Home Page

Nigredo:

In cui la materia si dissolve, putrefacendosi

La realtà così come comunemente la conosciamo, è solo un sottile Velo di Maya, un’inganno che intrappola il Dio conosciuto come Umanità, nella prigione definitiva.

Percorrendo i sentieri dell’ Axis Mundi, i Maghi riprenderanno il loro destino in mano o rimarranno schiavi del Saṃsāra?

Quale che sia il loro fato, capiranno che non esiste scelta: libertà senza confini oppure eterno controllo!

Barbelith says fix it V.A.L.I.S.

Albedo:

Durante la quale la sostanza si purifica, sublimandosi

Le mura di Doissetep sono finalmente cadute.
La Magia scorre ora libera lungo l’ Axis Mundi e Barbelith ha ripreso il suo viaggio nel tempo per la ricostruzione di V.A.L.I.S. .
I Maghi sopravvissuti alla grande caduta, vagano ora per una terra incapace di accettarli, professando la loro fede in coloro che hanno liberato i loro occhi dalle catene dell’ignoranza o sputando il loro odio su chi ha distrutto il loro mondo e li ha costretti alla materia.
Gli Arconti per la prima volta, sentono il controllo sul mondo scivolare via e si apprestano a scatenare la loro Guerra Santa contro chiunque abbia osato aprire gli occhi!

Benvenuti nel Tempo dei Problemi!

Rubedo:

Lo stadio in cui si ricompone, fissandosi

La prigione di ferro si è stata chiusa. Nella Parigi Nera lo scontro tra i risvegliati e i dormienti della nuova umanità è giunto alla sua conclusione
Il Dio Uomo si è risvegliato e gli occhi dei Maghi si sono finalmente aperti al Pleroma.

Benvenuti nel Satya Yuga!